Il modo in cui i bambini giocano negli ultimi anni è cambiato radicalmente con lo sviluppo della tecnologia. E’ sempre più comune vedere bambini che utilizzano smartphone, tablet e che passano ore davanti alla televisione al posto che giocare in modo più creativo.
In questo contesto arriva, direttamente dal Giappone, un’invenzione alquanto interessante: uno smart toy indossabile chiamato Moff.

Ecco come funziona

Moff è un bracciale che indossato al polso si connette al proprio smartphone tramite Bluetooth 4.0 permettendo così di configurare alcune applicazioni che sono state preinstallate. Il bracciale grazie a 3 accelerometri e a 3 giroscopi riesce ad analizzare i movimenti della persona che lo indossa e a tradurli in effetti sonori. Le possibilità sono pressoché infinite. Moff può riprodurre praticamente qualunque tipo di suono: quello di una chitarra, di un piano, di una racchetta da tennis, di una bacchetta magica, di spade e pistole giocattolo. Questo semplice oggetto riesce così a rendere diverso e ancora più divertente il gioco dei bambini potendo trasformare tutto ciò che li circonda in giocattoli.

Guardando il video capirete le enormi potenzialità di Moff.

In futuro sarà anche disponibile un SDK in modo tale da permettere a terzi sviluppatori di creare applicazioni e venderle nel loro app store. Moff è già compatibile con i dispositivi iOS, mentre non lo è ancora con il sistema Android. Questo bracciale inoltre ha un design veramente semplice e pulito che lo rende perfettamente utilizzabile dai bambini e, perché no, anche da qualche adulto che si sente ancora bambino dentro.

screen

Moff non deve essere considerato come un punto di arrivo, in quanto non ci aspettiamo che i bambini in futuro giochino esclusivamente con dispositivi di questo genere; ha però ha tutte le carte in regola per essere considerato quale punto di partenza per quanto riguarda la tecnologia utilizzata nel nascente mercato degli smart toys.