Torna come ogni anno il Droidcon Italy. Ancora una volta a Torino, ancora una volta tutte le novità dal mondo Android in un unico luogo.

Dove e quando?

Prima di tutto la location dedicata all’evento: per questa nuova edizione è stato scelto di nuovo il Centro Congressi Lingotto, che l’anno scorso ha saputo ricevere la grande quantità di ospiti prevista.

Sarà nuovamente Torino la città ospitante che accoglierà, il 7 e l’8 Aprile 2015,  non solo sviluppatori ed esperti del mondo Android, ma anche molti curiosi che vogliono guardare in anteprima le novità del robottino verde.

capo_mandami_droidcon

Di cosa si parlerà quest’anno?

Anche quest’anno ci sarà una forte presenza del tema wearable, ma la novità vera e propria sarà Android Auto. Parliamo di un sistema compatibile con un determinato elenco di auto che permetterà di rendere il proprio veicolo connesso come uno smartphone. Mappe, musica, numeri di telefono e tutte le funzioni di Google Now a portata di voce e dita. Inoltre Google punta anche all’integrazione del suo store con le tv. Grazie a chromecast e alla Nexus Tv utilizzare le app sviluppate per smartphone sui propri 50 pollici non è così difficile. Come ogni anno sarà inoltre presenta un’area Games dedicata agli amanti dello sviluppo e della fruizione dei videgiochi per smartphone che continuano a soppiantare i giochi più semplici delle console portatili.

android auto system droidcon 2016

Ma parlando di Wearable…

…non potevamo fare a meno di intervistare uno degli speaker di questa edizione. Parliamo di Daniele Bonaldo (Android Software Craftsman), un appassionato di wearable che insieme alla startup i’m Watch, ha iniziato a sviluppare smartwatch quando ancora non erano di moda come oggi. Lasciamo a lui la parola:

-Parlaci un po’ di te: da dove vieni? Che studi hai fatto? Dove vivi attualmente?

Io sono sempre stato appassionato di tecnologia, soprattutto di informatica. I primi esperimenti di programmazione li ho fatti sul finire delle scuole medie, dopo il liceo scientifico ho studiato Scienze Informatiche presso l’Università degli studi di Padova, dove mi sono laureato alla laurea magistrale nel 2011.

Dopo una prima esperienza lavorativa in Italia, mi sono trasferito a Londra nel 2014 dove vivo adesso. 

– Prima di trasferirti a Londra, dove attualmente vivi e lavori, hai lavorato presso I’m Watch: ci racconti questa tua esperienza?

In I’m Watch io sono entrato nel momento in cui l’azienda aveva iniziato ad assumere sviluppatori per portare all’interno dell’azienda la conoscenza tecnica del prodotto. 

Prima di ciò, lo sviluppo di i’m Watch era stato dato completamente in outsourcing, sia per quanto riguarda l’hardware che il software. 

Il prodotto era decisamente innovativo, seppur con delle forti limitazioni hardware, e il mercato non era ancora pronto per quel tipo di dispositivo. 

Dal mio punto di vista è stata della dubbio un’ottima esperienza, che mi ha permesso di imparare molto sia sullo sviluppo di un dispositivo hardware, che per lo sviluppo software per Android, a partire dal framework di AOSP fino alle app lato utente. 

– Ora, invece, lavori presso Novoda. Di cosa ti occupi? 

A Novoda sto lavorando sempre come sviluppatore Android e mi sto specializzando nelle features che riguardano tutto l’ecosistema Android, in particolare Android Wear, ma anche Android TV, chromecast e AOSP. Al momento sto lavorando sull’app Android di Channel 4. 

– Ci puoi raccontare brevemente di cosa parlerai al droidcon Italy 2016?

L’orologeria è sempre stata una mia grande passione, tanto che ho costruito un orologio meccanico anni fa. 

Nel mio talk parlerò di come concetti di design e usabilità evolutisi nel corso dei secoli per gli orologi tradizionali possano essere applicati allo sviluppo di app per i moderni smartwatch, con un occhio di riguardo per le guidelines di Google per Android Wear. 

– Hai già partecipato alla prima edizione del droidcon Italy: quali sono i tuoi ricordi?

All’epoca della prima edizione del Droidcon Italy ero presente come sponsor ed espositore tramite i’m Watch, quindi ho potuto seguire pochi talk. Ero rimasto piacevolmente sorpreso dalla qualità degli speaker presenti e dal numero di partecipanti per essere stata la prima edizione! 

Grazie Daniele, ci vediamo al Droidcon.

Ci saremo anche noi!

Schermata 2016-04-06 alle 21.44.18

E ci vediamo anche con voi al Droidcon, per chi ci sarà. Come ogni anno saremo media partner dell’evento e vi terremo aggiornati tramite il nostro canale twitter.

Se volete rimanere sempre aggiornati su cosa succede durante la giornata e avere il programma portata di mano, scaricate qui l’app ufficiale della manifestazione.

INFORMAZIONI SULL’EVENTO:

Droidcon Italy è un evento organizzato da Synesthesia srl.
Sito web ufficiale

Twitter[email protected] e #droidconit
Facebook