Senza ombra di dubbio è il trend del momento, ne parlano praticamente tutti: dagli eretici che non hanno mai toccato con mano una cassetta Pokémon (davvero ragazzi, che infanzia orribile avete avuto) sino agli appassionati gamer che sognano di diventare allenatori di Pokémon dal 1996 (quindi l’attesa è ancora più lunga di quella della lettera per Hogwarts, pensate un po’ voi), passando anche per i quotidiani e i telegiornali.

I media, sì, loro.
Se avete aperto questo articolo in cerca di un ulteriore motivo per odiare Pokémon GO, siete capitati nel posto sbagliato. Ci sono stati sì degli incidenti, ma secondo il mio giudizio personale la colpa non è imputabile al gioco sviluppato da Niantic; il motivo è semplice: se qualcuno attraversa la strada senza guardare, oppure si schianta con l’auto, è lui ad essere un imbecille, l’evento infausto sarebbe potuto accadere per qualsiasi altro motivo (un messaggio su WhatsApp, una chiamata, qualsiasi altra cosa).

Quindi se fate parte della cerchia “Pokémon GO vi rende ancora più stupidi di quanto non siate già! SVEGLIAAAAA!!!1!” vi consiglio di guardare questo breve video e chiudere la pagina.



In questo articolo, infatti, troverete le mie considerazioni a freddo sul gioco più chiacchierato del momento e alcune riflessioni su cosa potrebbero (e dovrebbero) riservarci gli sviluppatori negli update futuri. Perché, diciamoci la verità: Pokémon GO è un po’ una merda. L’ho detto, non linciatemi, ma questo è ciò che penso.

Lo dico da profondo estimatore di tutti i giochi Pokémon, quindi, per poter fare un’affermazione del genere, ho dovuto combattere contro il mio fanciullino interiore che mi accusava di alto tradimento. Nonostante tutto, Nintendo ha fatto il botto e le sue azioni sono salite alle stelle.

azioni della nintendo
Dunque, passiamo al nocciolo della questione: cosa dovrebbe implementare/migliorare Niantic per evitare che tra qualche mese tutti smettano di giocare a Pokémon GO?

Dinamica dei combattimenti

combattimento tra pokèmon su pokèmon go

Iniziamo subito con la nota dolente; davvero inspiegabile quello che hanno combinato gli sviluppatori con i combattimenti: sono semplicemente orribili. Non esistono parole diverse per descriverli: ho provato 3-4 combattimenti, dopodiché ho deciso di non farne più fino a quando non verranno migliorati. Capisco che abbiano voluto sfruttare le potenzialità grafiche degli smartphone odierni e produrre una figata in 3D, ma la soluzione Attacco SempliceAttacco SpecialeSchivata è incredibilmente infelice.

Prego incessantemente affinché i combattimenti si conformino a quelli a cui siamo abituati sulle console Nintendo, perché fondamentalmente sono quelli che ci hanno tenuti incollati ore ed ore davanti agli schermi. Squadra che vince non si cambia, spiegateglielo please.
Se Niantic decidesse di esaudire questo mio desiderio, dovrebbe anche aumentare il numero delle mosse da 2 (risultato della decisione infelice esposta sopra) a 4. Sarebbe altrettanto apprezzata l’aggiunta delle MN/MT.

Interazioni tra giocatori

L’interazione tra i giocatori c’è in ogni gioco che si rispetti, anzi, c’è anche in quelli sviluppati nei peggiori bar di Caracas, quindi: che stai aspettando Niantic? Quali sono le conseguenze dell’implementazione di questa feature?

Scambio Pokémon

Combattimento pokèmon game boy

Siete stati davvero perfidi a non inserirlo da subito. Viene da sè che lo scambio di Pokémon tra amici sarà la prima feature che verrà introdotta insieme all’interazione con gli altri player. Potremo finalmente scambiare il nostro rarissimo Dragonite (magari per voi non è raro, ma io abito in mezzo al nulla) in cambio di un Charizard fiammante. Non vedo l’ora. Questa feature è un must: altrimenti mi tocca rispolverare il cavo Game Link e trasformarmi in McGyver.

Combattimenti tra giocatori

Che siano gli orribili combattimenti presenti adesso o quelli a cui tanto aneliamo, anche questa funzionalità verrà introdotta quasi sicuramente. Non è concepibile doversi recare ogni volta alla palestra più vicina per fare un combattimento (oltretutto non divertente).

Classifiche amici

La competizione è la base di ogni gioco-crea-dipendenza, dunque sarebbe estremamente gradita l’implementazione di una classifica, magari sia locale (con gli amici di Facebook, Twitter, o altro) che globale.

Operazione salvataggio batteria

L’avete ammazzata. Mi riferisco alla batteria del mio smartphone.

Da quando il gioco è stato rilasciato non c’è giorno che essa non mi chieda pietà. Se sei un addicted e ci giochi per 24h tenendo sempre la testa incollata allo schermo sono problemi tuoi, il fatto è che anche per schiudere un dannatissimo uovo è necessario tenere il gioco acceso (siete stati davvero perfidi).

Ok, adesso mi preparo a chiedere qualcosa che difficilmente verrà esaudito da Niantic: fate schiudere le uova attraverso il contapassi dello smartphone!

Sento già i dirigenti Nintendo che ordiscono il mio assassinio. Eh sì, perché così facendo chi se lo compra più il Pokémon GO Plus?

Altra nota dolente. Il Pokémon GO Plus, oggi come oggi, è un oggetto troppo costoso per le funzionalità che offre (nel momento in cui scrivo non è nemmeno compatibile con Android).
Quindi se rendessero schiudibili le uova con il semplice contapassi, il Pokémon GO Plus sarebbe ancora più inutile? Per adesso sì.

Nonostante ciò, ci sono molte interessanti feature che possono essere implementate al GO Plus: innanzitutto potrebbe essere utilizzato come vero e proprio radar che indica la direzione precisa del Pokémon che stiamo cercando (con la soluzione delle distanza non sai mai se andare avanti, indietro, a destra o a sinistra, che odio!), potrebbe offrirci un Bonus camminata (incrementando di una percentuale non troppo elevata i km effettivamente percorsi), oppure far comparire Pokémon solo ai possessori del GO Plus (non mi riferisco ai leggendari, ci mancherebbe).

In questo modo le batterie dei giocatori non-addicted sarebbero salve e Pokémon GO sarebbe davvero un gioco alla portata di tutti.

Conclusioni

Noi appassionati di Pokémon speriamo davvero che queste migliorie vengano inserite perché, oggi come oggi, questo gioco sembra un po’ come un iPhone: mancano alcune caratteristiche che nel 2016 potremmo tranquillamente definire basilari, ma nonostante ciò ci giocano (quasi) tutti.

Confidiamo in te, Niantic/Nintendo. Il sogno di diventare allenatori di Pokémon è ancora lontano dal diventare realtà.