Posts Tagged: arte

Alexandra Bochkareva: rossa come una volpe

Alexandra Bochkareva

Viene da Tashkent, capitale dell’Uzbekistan, la talentuosa fotografa che ha attirato la nostra attenzione. Il suo nome è Alexandra Bochkareva, vive a San Pietroburgo (in Russia) e si occupa, prevalentemente, di fotografia di ritratto. L’album che più ci ha impressionato è quello che vi proponiamo nella gallery seguente, i cui soggetti sono Polina Partsevskaya (giovane modella russa diciottenne) ed una volpe rossa. Per godere dell’incantevole bellezza degli scatti della fotografa asiatica vi rimandiamo ai principali canali in cui essi vengono condivisi: 500px, Instagram, Flickr, VK, Facebook.

Fisiognomica: mostrami che faccia hai e ti dirò chi sei

In pieno Romanticismo, un pittore francese dall’animo inquieto e disordinato, appassionato di psichiatria moderna, dipinge dieci misteriosi ritratti; l’identità dei personaggi raffigurati resta un mistero ma, quel che è certo, è che sono tutti accomunati da particolari caratteristiche nei loro volti, da qualcosa di stranamente insolito. È del famosissimo pittore Theodore Gericault che stiamo parlando… Read more »

Sfumature vintage al Kensington Market di Toronto

Il nuovo anno si apre con un nuovo episodio di iBOBny! Sperando che vi siate ripresi dai festeggiamenti di Capodanno, oggi continuiamo questa avventura al fianco del nostro bifolco preferito BOB che ora è approdato in Canada ed è pronto a mostrarci le meraviglie e le curiosità di questo paese. Siete pronti? Iniziamo! Il Kensington… Read more »

Imbrattare ad Arte

I BOB NY GRAFFITI

Siamo giunti alla terza puntata di #iBOBny (I BOB New York) e ovviamente noi di TASC continuiamo a seguire il viaggio di BOB per salvarvi dalla disinformazione dei suoi video. Se state leggendo probabilmente sarete sopravvissuti alle prime due puntate e state dimostrando il vostro coraggio; dopo le riflessioni sulla Freedom Tower costruita per risollevare… Read more »

Technicolor? No, grazie!

Ne esistono un’infinità, di sfumature dai nomi bizzarri e sconosciuti ai più, ognuna evoca una determinata sensazione e insieme arricchiscono il nostro mondo rendendolo più allegro e affascinante. Sì, sto parlando dei colori. Scienze e teorie sempre più precise ne studiano gli effetti sull’uomo e sulle sue emozioni: il rosso è forza e giovinezza, l’arancione evoca… Read more »

Salavat Fidai, capolavori in miniatura

Se pensate che ormai tutto sia già stato realizzato e che non ci sia più spazio per l’originalità, è arrivato il momento di presentarvi Salavat Fidai, ex avvocato russo che, dopo aver perso il lavoro, ha deciso di consacrare la propria vita all’arte. Una scelta coraggiosa che ora, grazie alla diffusione delle sue creazioni sul… Read more »

Fatevi provocare dall’arte

L’arte come riflessione sulla precaria condizione umana: ecco il lavoro (e la missione) dell’artista norvegese, nato a Londra, Magnus Gjoen. Provocativa, dissacrante ma sempre in grado di far riflettere, l’opera di Gjoen è ben lontana dall’essere categorizzabile, a metà strada tra sacro e profano, con evidenti spunti di pop, street, futurismo e decò. Uno spunto interessante… Read more »

GPS DRAWING: fare arte viaggiando

Credete che nulla possa più stupirvi? Vi sbagliate, e anche di grosso. La tecnologia offre continuamente nuovi spunti creativi, soprattutto dal punto di vista artistico; ce lo ha dimostrato Yassan, un artista speciale che dal 2008 porta avanti l’ambizioso progetto GPS DRAWING: cioè realizzare opere d’arte semplicemente spostandosi, tracciando i propri movimenti con il GPS e poi… Read more »

Wols: la gestualità dei sentimenti

Alfred Otto Wolfang Schulze (Berlino, 1913 – Parigi, 1951), in arte “Wols“, è uno dei primi pittori dell’informale europeo (Tachisme), antecedente al più noto Pollock, ma con tratti e caratteri molto simili. L’artista anticipa la gestualità di Pollock, non di certo la tecnica. Ciò che vi fornirò è la mia interpretazione del suo “astrattismo”, soppesata tra diversi libri… Read more »